LA STORIA LA CUCINA
DOVE SIAMO LA MATERIA PRIMA
LA STORIA

Parte da lontano l’idea di due fratelli, Barbara e Alessandro, di realizzare un ristorante con una loro personalisima impronta.
Appassionati di cucina fin da bambini, facevano sedere la madre e le propinavano le loro realizzazioni culinarie per farsi dare i voti e capire chi di loro fosse il piu’ bravo.
La vita poi, ha fatto prendere persorsi personali diversi e lontani dalla ristorazione.
La materia, però, è rimasta sempre nei loro pensieri e nei loro desideri, portandoli nel contempo ad innumerevoli frequentazioni di ristoranti, trattorie ed osterie, perche’ a tutti e due piace mangiare ed adorano la convivialita’.
Con il tempo che trascorreva e forse con l’affinamento dei gusti, sempre piu’frequentemente si son trovati ad uscire dai locali totalmente insoddisfatti, interrogandosi sul perche’ e sul come quel locale dove si mangia male, si spende troppo e si viene trattati male, riuescisse ancora a stare sul mercato (sapete che la domanda è rimasta senza risposta!?).
Il piu’ delle volte si concludevano tali considerazioni ripetendosi che per mangiare bene e come piaceva a loro, non rimaneva altro da fare che mangiare a casa!!
Ma l’idea di fondo ogni volta rifaceva prepotentemente capolino nelle loro menti ..., fino a che un giorno, quasi all’unisono, nell’ambito di una conversazione in un ristorante si son detti: vogliamo concretizzare la nostra idea che ci frulla in testa da una vita, la vogliamo finalmente mettere in pratica?
Detto e fatto! Questa volta, abbandonata ogni tentennamento, rotto ogni indugio, si realizza il sogno e si apre il ristorante.

Il Ristorante I Ciarli nasce nel 2008 nel quartiere Infernetto
Il locale a conduzione familiare, con la sua cucina tradizionale romana schietta e sincera, generosa ed informale, riscuote fin da subito il consenso di un’ampia clientela.
Dopo pochi mesi dall’apertura l’offerta viene allargata alla brace con griglie a vista. Una selezione di carni e di tagli di primissima qualità provenienti dall’Italia e dal Mondo rende immediatamente il locale un punto di riferimento per chi desidera una bistecca non banale.
Nel momento del suo massimo splendore, nel pieno del successo di critica e di pubblico, il locale, nel settembre 2014, viene completamente distrutto da un incendio le cui origini rimangono ad oggi sconosciute.
Nel maggio 2017 riprende la sua attività in una nuova location, sempre nel quartiere Infernetto, situata all’interno di un prestigioso e moderno centro sportivo edificato in occasione dei mondiali di nuoto di Roma 2009.
La nuova struttura ampia e funzionale, immersa nel verde e con ampi parcheggi interni, include:

  • Un Bar attivo dalle 7.30 alle 23.00
  • Una Pizzeria con forno a legna
  • Un Ristorante con reparto griglia a vista
  • Un Chiosco bar stagionale a bordo piscina

Questo consente ai clienti di poter usufruire di un servizio ristorativo completo che spazia dalla colazione del mattino fino alla cena, passando per il pranzo e per uno sfizioso aperitivo.
Il locale è in grado di organizzare per i propri clienti qualunque tipo di evento.

Ma qual’è la loro idea di ristorazione?
Innanzitutto amano una ristorazione semplice, diretta, dai sapori forti e caratterizzati, estrazione naturale della loro origine romana.
Dunque, nessuna concessione ad arzigogoli, ghirigori ed elaborazioni, la loro cucina è semplice e genuina, stagionale ed umile ma schietta e sincera.
L’approvvigionamento delle materie prime avviene in forma diretta, con la ricerca continua di prodotti di nicchia e soprattutto non industriali. La loro materia prima arriva da paesini dove ci sono produttori che ancora oggi utilizzano metodi di lavorazione assolutamente naturali e genuini. La loro cucina utilizza esclusivamente prodotti del territorio, dalla carne ai vini, accorciando pertanto la filiera ed i tempi di trasporto.
I sapori, poi, non possono essere che la naturale conseguenza di tali materie e metodi di lavorazione, uniti ad un modo tradizionale di manipolarli per trasformarli in pietanze.
Leggono ed interpretano la romanita’ come radicamento sul territorio, come cultura tramandata e come tradizioni perpetuate, ossia quelle espressioni sincere e caratterizzanti di un popolo.
Ecco allora che il cibo e la tavola sono l’espressione diretta e non mediata di un popolo e del suo territorio, manifesto di una cultura e di una tradizione. Pertanto il cibo, la tavola ed il territorio sono un connubio inscindibile tra loro.

C’è poi il rapporto con gli ospiti del ristorante, i camerieri e i proprietari stessi devono accoglierli nel loro locale come accoglierebbero a casa dei vecchi amici, coccolandoli ed esaudendo ogni loro desiderio. Per loro non esistono clienti ma ospiti.
Infine il conto, nota dolente di tanti pranzi o cene fatte. Il conto de “I Ciarli” poi, sara’ una gradevole sorpresa.

Questa è la loro filosofia, queste sono le loro linee guida ed è quello in cui credono ed è ciò che cercheranno di condividere con i loro ospiti.



TRATTORIA ROMANA I CIARLI - VIA TOMMASO TRAETTA,70 - 00124 - ROMA - TEL. +39 06 50933114 - C.F. e P.I. 14263611007


powered by Roma Virtuale